Contenuti
  ABC Legnofilia
  ABC Legnofilia - Tornitura
  Patrick's Blood and Gore
  TUTORIALS
  TRUCCHI e IDEE
  MACCHINE ed ELETTROUTENSILI
  RECENSIONI UTENSILI
  ESSENZE
  FILMATI
 
Disclaimer

Image
Questa scheda di

Image

è rilasciata nei termini della licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia

il cui testo completo è disponibile all'indirizzo:

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/legalcode
(Una versione sistetica per comprenderne il senso è accessibile QUI)

Date di riferimento e soggetti detentori dei diritti sono espressamente indicati nel testo della scheda oppure in un paragrafo a parte intitolato "Detentori dei diritti".

NOTA BENE: la licenza si applica a questa scheda nella sua interezza, comprendendo quindi questo disclaimer, riferimenti completi ai detentori dei diritti, testi, immagini, disegni, contenuti multimediali, link, formattazione grafica, ecc.



I TUTORIAL DI Legnofilia


Veritas low angle plane: affilare la lama





Introduzione


Una delle caratteristiche della pialle Veritas è l'eccellente messa a punto "out of the box" come dicono gli anglosassoni, ossia la possibilità di utilizzare praticamente subito la pialla, appena comprata. In realtà anche per le Veritas è consigliabile affilare la lama.
La procedura che riportiamo di seguito vale per tutte le lame nuove o in buone condizioni.
Abbiamo provveduto ad affilare la lama della Jack Plane Veritas, modello Low Angle, in acciaio A2.
Di serie la lama arriva con uno smusso di circa 20° o poco piu'.

Image




La preparazione del dorso


Il dorso della lama si presenta opaco, già spianato, ma non in modo per noi perfetto. Iniziamo a lappare il dorso, usando una pietra diamantata da 1200 (quella verde); se la superficie del dorso fosse in condizioni non ottimali occorre partire con pietre a grana più grossolana. Non vi è necessità di lappare tutto il dorso, bastano gli ultimi 2-3 cm.
Poggiate la lama di piatto, ben adesa alla pietra, bagnata in questo caso con un poco di acqua, e esercitate una pressione omogenea con due dita per mano.

Image


Andate avanti ed indietro fino a che la superficie della lama non risulta praticamente luccicante.

Image


Per una finitura a specchio potete usare una mattonella di MDF con della pasta abrasiva.



L’affilatura del tagliente


Settate ora la guida per affilatura a 25°. Poichè occorre realizzare uno smusso (bevel) praticamente nuovo (la lama in origine ha lo smusso a 20° circa), partiamo con una pietra con grana di circa 300. In questa fase è bene dare al tagliente una leggera curvatura (profilo cambered) cosa che si ottiene esercitando la pressione in modo differenziale sulla punta della lama.
Per chiarire meglio la cosa abbiamo segnato sulla lama con un pennarello indelebile i numeri 1 (i due angoli), 3 (al centro) e 2 (posizione intermedia tra angoli e centro lama).

Image


Iniziamo con il formare il nuovo bevel esercitando la pressione in modo omogeneo su tutta la punta, procedendo finchè il bevel non avrà una larghezza di 3-4 mm.

Image


Una volta realizzato il bevel, applichiamo la pressione su un angolo soltanto, contando le passate che facciamo; in questo caso ne abbiamo fatte 25. Per chiarezza esplicativa nella foto si vede un solo dito sulla lama: nella realtà consigliamo di tenere tutte e 4 le dita (indici e medi delle due mani) sulla lama ma esercitare la pressione solo nel punto indicato dal dito.

Image


Ripetiamo lo stesso per l'altro angolo (sempre 25 passate)

Image


Quindi passiamo alla posizione intermedia da un lato (segnata con il numero 2) eseguendo 15 passate

Image


poi altre 15 passate all'altra posizione intermedia 2

Image


concludiamo con 5 passate sulla posizione centrale (la numero 3).

Image


NOTA: questa procedura va eseguita solo sul bevel nuovo (nel nostro caso 25°) e solo con la pietra a grana maggiore.

Ora settiamo la guida a 30°, riposizionando opportunamente la lama, e direttamente sulla pietra da 1200 realizziamo il bevel secondario; in alternativa si può, in base alle necessità, agire (con la guida Veritas) sul registro dei microbevel e realizzare un microbevel di 1 o 2°.

Image


Eliminiamo la bava formatasi passando di piatto il dorso sulla pietra da 1200; in questa fase è molto importante che il dorso sia mantenuto piatto ed aderente alla pietra (non rimuovere la lama dalla guida!)

Image


Per concludere, facciamo qualche passata su una pietra a grana fine (da 6000 a 10000) o su un pezzo di MDF con pasta abrasiva

Image



Il test


Ora montiamo la lama nella pialla (l'abbiamo provata su una BUS Veritas) e divertiamoci a tirar via trucioli lunghi e sottili! Se correttamente affilata e posizionata non avremo difficoltà a produrre trucioli larghi quasi quanto la lama (al netto del camber) e sottili quanto basta.

Image


Image


Image


by Legnofilia - 2010









  
 legnofilia [ Dom 23 Mag, 2010 22:37 ] Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento