Contenuti
  ABC Legnofilia
  ABC Legnofilia - Tornitura
  Patrick's Blood and Gore
  TUTORIALS
  TRUCCHI e IDEE
  MACCHINE ed ELETTROUTENSILI
  RECENSIONI UTENSILI
  ESSENZE
  FILMATI
 
Disclaimer

Image
Questa scheda di

Image

è rilasciata nei termini della licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia

il cui testo completo è disponibile all'indirizzo:

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/legalcode
(Una versione sistetica per comprenderne il senso è accessibile QUI)

Date di riferimento e soggetti detentori dei diritti sono espressamente indicati nel testo della scheda oppure in un paragrafo a parte intitolato "Detentori dei diritti".

NOTA BENE: la licenza si applica a questa scheda nella sua interezza, comprendendo quindi questo disclaimer, riferimenti completi ai detentori dei diritti, testi, immagini, disegni, contenuti multimediali, link, formattazione grafica, ecc.



ABC Legnofilia - Tornitura: Una mano in più


Una mano in più ai tornitori





Introduzione


Tutti coloro che, in Italia, si apprestano a muovere i primi passi nel campo della tornitura del legno, si scontrano immediatamente con la difficoltà di attingere ad un'informazioni di base (testi, video, risorse Internet) che non siano in lingua inglese, idioma predominante in questo campo.

L'obiettivo di questa scheda multimediale, come delle altre della serie "ABC Legnofilia - Tornitura", è la divulgazione dei trucchi e delle tecniche relative alla tornitura del legno ad un ampio pubblico, con l'intento di rendere meno difficoltosa la curva di apprendimento per tutti coloro che non hanno dimestichezza con l'inglese.

I video, che illustrano tecniche di lavorazione, uso di utensili e jig, o procedure per realizzare oggetti torniti, sono nati da una collaborazione tra due utenti del forum che vivono quasi agli antipodi del globo, Livio (inderoff) in Italia e Antonio (NonnoTony48) in Australia.



Il video



In questo video, Antonio e Livio ci propongono tre "jig":

  • un platorello per la calibrazione dei cerchi/poligoni per il segmentato

  • un "flat tail center", da innestare sulla contropunta per sostenere i pezzi senza rovinarli, nelle fasi finali della tornitura di ciotole, scatole, ecc.

  • un "jam chuck", vale a dire una specie di "martire" che viene tenuto tra le griffe del mandrino e sul quale viene ricavata una "mortasa" (o un "tenone") per incastrare a pressione il pezzo (ad esempio una ciotola o una scatola) del quale si deve rifinire il fondo.
    Anche in questo caso, lo scopo è quello di ottenere una presa salda e sicura, ma che non rovini il pezzo.













  
 legnofilia [ Lun 14 Mar, 2011 23:00 ] Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento