Contenuti
  ABC Legnofilia
  ABC Legnofilia - Tornitura
  Patrick's Blood and Gore
  TUTORIALS
  TRUCCHI e IDEE
  MACCHINE ed ELETTROUTENSILI
  RECENSIONI UTENSILI
  ESSENZE
  FILMATI
 
Disclaimer

Image
Questa scheda di

Image

è rilasciata nei termini della licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia

il cui testo completo è disponibile all'indirizzo:

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/legalcode
(Una versione sistetica per comprenderne il senso è accessibile QUI)

Date di riferimento e soggetti detentori dei diritti sono espressamente indicati nel testo della scheda oppure in un paragrafo a parte intitolato "Detentori dei diritti".

NOTA BENE: la licenza si applica a questa scheda nella sua interezza, comprendendo quindi questo disclaimer, riferimenti completi ai detentori dei diritti, testi, immagini, disegni, contenuti multimediali, link, formattazione grafica, ecc.



ABC Legnofilia - Tornitura: Affilatura utensili


Affilatura utensili





Introduzione


Tutti coloro che, in Italia, si apprestano a muovere i primi passi nel campo della tornitura del legno, si scontrano immediatamente con la difficoltà di attingere ad un'informazioni di base (testi, video, risorse Internet) che non siano in lingua inglese, idioma predominante in questo campo.

L'obiettivo di questa scheda multimediale, come delle altre della serie "ABC Legnofilia - Tornitura", è la divulgazione dei trucchi e delle tecniche relative alla tornitura del legno ad un ampio pubblico, con l'intento di rendere meno difficoltosa la curva di apprendimento per tutti coloro che non hanno dimestichezza con l'inglese.

I video, che illustrano tecniche di lavorazione, uso di utensili e jig, o procedure per realizzare oggetti torniti, sono nati da una collaborazione tra due utenti del forum che vivono quasi agli antipodi del globo, Livio (inderoff) in Italia e Antonio (NonnoTony48) in Australia.



Il video



Nel video che segue, Antonio ci mostra come affilare diverse tipologie di utensili da tornio utilizzando una semplice mola da banco e alcuni jig (dime) autocostruiti.

Gli utensili trattati sono i seguenti:
  • Sgorbia a profilare (shallow flute gouge) con affilatura ad unghia.
  • Sgorbia a scavare (deep flute gouge) con profilo "tradizionale".
  • Detail gouge con profilo appuntito.
  • Raschi.
  • Scalpello obliquo.








Domande e risposte a quesiti comuni



  • Cos'è il bevel?
    Il bevel o bisello è lo smusso obliquo che termina sul tagliente, presente su sgorbie, scalpelli e raschi.

  • Gli scalpelli obliqui hanno il bevel su entrambi i lati?
    Sì, i raschi invece hanno un solo bevel, come pure gli scalpelli da falegname.

  • Come faccio a conservare l'angolo di affilatura di un utensile?
    Colora il bevel con un pennarello, metti in posizione l'utensile sul jig di affilatura, mettendo il bisello a contatto della pietra (a mola spenta!). Senza spingere l'utensile sulla pietra, con la mano libera falle compiere una porzione di giro dal basso verso l'alto e controlla che il colore del pennarello venga rimosso in modo uniforme per tutta l'ampiezza del bevel.
    Se così non fosse, ripeti l'operazione modificando le regolazioni del jig di affilatura.

  • Qual è l’angolo di affilatura di uno scalpello obliquo?
    È una questione soggettiva.
    Una regola pratica è quella di far coincidere spessore dell'utensile e lunghezza del bevel, ottenendo così un angolo che può variare tra i 50° e 60° (in base alla precisione della misura).
    Ad esempio, Richard Raffan (maestro tornitore di fama internazionale) predilige un angolo di affilatura di 52°.

  • Perché quando affilo una sgorbia ad unghia le due ali mi vengono asimmetriche?
    Significa che la sgorbia non è bloccata bene nel jig di affilatura.
    Meglio predisporre la vite di blocco nella parte inferiore del jig: in questo modo, le ali vengono spinte dal basso a fare "battuta" contro la parte superiore del foro, bloccando in posizione la sgorbia molto più stabilmente.

  • Nell'affilatura dei raschi, dopo il passaggio alla mola, va anche ricavato il ricciolo sul tagliente con un brunitoio?
    Non è sempre necessario, conviene invece farlo quando si usa il raschio per gli ultimi passaggi di finitura, prima della eventuale carteggiatura.











  
 legnofilia [ Mer 12 Gen, 2011 23:09 ] Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento