Contenuti
  ABC Legnofilia
  ABC Legnofilia - Tornitura
  Patrick's Blood and Gore
  TUTORIALS
  TRUCCHI e IDEE
  MACCHINE ed ELETTROUTENSILI
  RECENSIONI UTENSILI
  ESSENZE
  FILMATI
 
Disclaimer

Image
Questa scheda di

Image

Ŕ rilasciata nei termini della licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia

il cui testo completo Ŕ disponibile all'indirizzo:

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/legalcode
(Una versione sistetica per comprenderne il senso Ŕ accessibile QUI)

Date di riferimento e soggetti detentori dei diritti sono espressamente indicati nel testo della scheda oppure in un paragrafo a parte intitolato "Detentori dei diritti".

NOTA BENE: la licenza si applica a questa scheda nella sua interezza, comprendendo quindi questo disclaimer, riferimenti completi ai detentori dei diritti, testi, immagini, disegni, contenuti multimediali, link, formattazione grafica, ecc.



LE SCHEDE DI Legnofilia


LE ESSENZE - Ovengkol / Noce Daniela





Descrizione


  • Nome Comune: Ovengkol; Noce Daniela

  • Nome Botanico: Guibourtia Ehie

  • Famiglia: Leguminosae > Caesalpiniacee
    (nota: alcuni considerano le Leguminosae come un ordine composto dalle famiglie delle Caesalpiniacee, Fabacee, e Mimosacee, altri le considerano una famiglia con tre sottofamiglie).

  • Nome Commerciale: Ovengkol; Mongoy; Noce Daniela

  • Area di provenienza: Africa equatoriale, foreste circondanti il Golfo di Guinea, bacino del fiume Congo, Uganda occidentale.

  • Habitat: foreste pluviali.

  • Descrizione dell'albero: albero - piuttosto raro - di media grandezza. Pu˛ raggiungere altezza max di 30 metri. Ha tronco dritto e regolare con diametro max. di ca. 50 cm con contrafforti radicali sviluppati nei primi due metri.

  • Aspetto del legno: alburno bianco-giallastro di ca. 7-8 cm di spessore.
    Durame striato marrone/marrone scuroal centro del tronco, che si schiarisce avvicinandosi all'alburno. Grana dritta.

  • Caratteristiche fisiche tipiche:

    • densitÓ approssimativa: 0,75-0,85 Kg dm3

    • resistenza alla flessione: 145 N/mm2

    • resistenza alla compressione: 70 N/mm2

    • modulo di elasticitÓ: 14.000 N/mm2

    • restringimento radiale: 4,3%

    • restringimento tangenziale: 8%


  • ProprietÓ di lavorabilitÓ: il legno duro e relativamente resistente agli attacchi di funghi e insetti. Stagiona facilmente.

  • Principali impieghi: usabile preferibilmente in interno. Si impiega soprattutto per impiallacciature e lastronature, mobili di pregio, o come sostituto del palissandro.


by Legnofilia










  
 legnofilia [ Lun 27 Set, 2010 23:51 ] Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento